Coltelli in ceramica

testo a cura dello chef Gianfranco Allari

Le lame dei coltelli in ceramica sono prodotte e realizzate in polvere di zirconia, una sostanza di origine naturale dalla quale si ottiene una ceramica ad alta performance, usata nell’industria aerospaziale, elettronica e automobilistica, fino alla produzione dei più sofisticati prodotti dell’industria medicale.

1481539927

Polvere estremamente pura, tecnologie brevettate e oltre 25 anni di esperienza fanno di questa ceramica un materiale all’avanguardia, secondo in durezza solo al diamante, più leggero dell’acciaio, insensibile agli acidi e resistente al calore e alla corrosione.

La preparazione e la presentazione dei piatti più complicati diventa incredibilmente semplice grazie alla versatilità di questi coltelli: ad essi si arrendono tutti i cibi e chi li impugna scopre la gioia e il piacere tattile che ci regalano gli alimenti che ogni giorno portiamo in tavola.

Taglienza
È l’elevatissima durezza a permettere di ottenere lame con un filo così sottile da garantire una taglienza impareggiabile, caratteristica universalmente riconosciuta in questi coltelli: persino cibi come pomodoro e pan carrè possono essere tagliati facilmente.
Leggerezza
Un coltello in ceramica pesa quasi la metà di un coltello in acciaio della stessa misura rendendo meno faticose le operazioni di taglio
Prestazioni
Le lame mantengono la loro affilatura circa 10 volte più a lungo delle lame in acciaio. Non arrugginiscono e non trasportano né il gusto né l’odore dei cibi tagliati, ai quali non trasferiscono nocivi ioni metallici come il nichel.
Pulizia
I coltelli in ceramica sono facili da pulire: basta passare sulla lama un panno umido, asciugare e riporre con attenzione.

 

La ricetta dello chef Gianfranco Allari

GALLETTE DI CECI CON CARCIOFI E INDIVIA BRASATA

20032014-tagliare (2)

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di ceci lessati
  • 4 carciofi
  • 40 g di cipolla tritata
  • 40 g di grana
  • 40 g di pane grattugiato
  • olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe
  • Pane grattugiato miscelato con prezzemolo

Per l’indivia

  • 4 cespi di indivia
  • ½ cucchiaino di zucchero
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Esecuzione:

Pulire i carciofi e tagliarli a fettine sottili, passarli in acqua minerale fino al momento dell’uso.

Rosolare la cipolla tritata con un filo di olio, unire i carciofi e cuocerli a fuoco dolce, unire i ceci passati al mixer e amalgamare bene, al termine sistemare di sale e pepe.

Amalgamare con il grana e il pane grattugiato e formare con le mani delle gallette, passarle nel pane al prezzemolo e cuocerle in padella in un filo di olio.

Mondare l’indivia e tagliarla a julienne, e saltarla in padella con un filo di olio, zucchero e sale.

Servire le gallette con l’indivia brasata.

Credits

Testi di Gianfranco Allari

Fotografie di Giorgia Caramanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.