Cucino adesso e servo per Natale

Il pranzo di Natale è il momento in cui tutta la famiglia si riunisce intorno al tavolo. Tutti tranne voi, che siete sempre chiusi in cucina, districandovi tra padelle, pentole e forno. Domenica 8 novembre, al centro casalinghi Dal Toscano, Gianfranco Allari ci ha insegneto come preparare un pranzo delle feste “no-stress”, cucinando in anticipo e mettendo in tavola il giorno di Natale.

  DSC_1088

Ricette semplici ma di grande effetto; Gianfranco le ha preparate tutte e quattro in due ore, noi difficilmente saremo in grado di gestire tutte queste ricette contemporaneamente, in ogni caso è un bellissimo pranzo delle feste non troppo impegnativo in cucina. Se poi prepariamo in anticipo, concentrandoci su una preparazione alla volta, quando abbiamo un po’ di tempo, diventa davvero semplice.

DSC_1086

Nostri preziosi alleati in cucina sono i piccoli elettrodomestici Cuisinart, che ci permettono di controllare le temperature (con lo Slow Cooker possiamo preparare dei favolosi guancialini a bassa temperatura) e di cuocere alla perfezione cereali e legumi (ad esempio le lenticchie, immancabili sulla tavola delle feste, preparate con il Cuociriso).

DSC_1095

Cuisinart è un’azienda americana, anche se il marchio sembra francese, leader nel settore degli elettrodomestici da cucina di alta gamma, con grande ricerca sui materiali.

[av_gallery ids=’1643,1642,1641,1640,1639,1635,1634,1632,1631′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’5′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’avia_lazyload’]

Lo Slow Cooker è un piano di cottura ed è molto versatile, cuoce tutto dalla zuppa alla carne ai dolci. In questo tipo di elettrodomestici di solito manca la rosolatura, mentre lo Slow Cooker Cuisinart ce l’ha, oltre alla cottura a vapore e a molte altre funzioni. Durante il brunch Gianfranco lo aveva utilizzato addirittura per cuocere i muffin. In questo evento invece lo ha utilizzato per le lasagne di crespelle e per i guancialini di maiale. Con la funzione bassa temperatura si va a replicare l’effetto che si otteneva sul bordino della stufa, appena appena un accenno di cottura. Possiamo decidere se accorciare i tempi e cuocere i guancialini a 100°, oppure allungarli per un risultato ancora migliore, cuocendo a 90°.

DSC_1084

Il Cuociriso è invece un piccolo elettrodomestico con una funzione molto specifica, e che svolge il suo compito alla perfezione. Il Cuociriso cuoce finché c’è acqua, poi va in mantenimento della temperatura. È una cottura tipo pilaf, con assorbimento dell’acqua, perfetto per tutti i legumi, i risi orientali, il vialone nano e la cottura “alla pilota”. Non c’è bisogno di regolare le temperature, di mescolare o di fare altro: fa tutto la macchina.

DSC_1085

Il menù delle feste di Natale di Gianfranco Allari:

Antipasto: crema di lenticchie con cotechino al vapore di lambrusco

DSC_1130

Primo piatto: millefoglie di crespelle con zucca, porcini e mascarpone

DSC_1134

Secondo piatto: guancialini di maiale cotti a bassa temperatura con frutta secca

DSC_1135

Dolce: terrina di panettone al pistacchio con salsa ai frutti rossi

DSC_1142

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.