Ricette di Borghese

Le ricette di Alessandro Borghese

A tutti piace stupire gli ospiti con ricette che li lascino a bocca aperta … o meglio … che gli facciano venire l’acquolina in bocca … o meglio ancora … a bocca piena, pancia sazia, pienamente colpiti e lautamente soddisfatti. Le ricette di Alessandro Borghese allora saranno la tua salvezza!

Di ricette non se ne conoscono mai abbastanza, come i trucchetti per stupire in poco tempo.

Perché non possiamo mai dimenticare e trascurare il fatto che le ore disponibili siano sempre pochissime. Anche per le nostre passioni, e la cucina non fa di certo eccezione.

Perché non affidarci quindi ai consigli di Alessandro Borghese? Ne sa sempre una più del cuoco, il provetto chef romano, protagonista di tanti programmi televisivi come Kitchen Sound e autore anche di libri di successo.

Abbiamo trovato quindi ispirazione in cucina attraverso i kit che sono stati prodotti in sua collaborazione da H&H, ognuno pensato ad un tema specifico della cucina.

h&h alessandro Borghese

Ricette di mare : Borghese Box Sea

Partendo dalla cucina di mare, con il suo Borghese Box Sea, un kit che contiene strumenti e golose ricette a tema marino.

Dalle sue proposte, una più intrigante dell’altra, ti suggeriamo di provare subito le linguine con i tartufi di mare.

Un primo piatto di pasta che diventa ancora più buono se preparato con una buona pasta artigianale come quella di Mancini, prodotta con il grano coltivato proprio attorno all’azienda (quindi 100% italiano). E la colatura di alici di Campisi, altro prodotto tipico italiano davvero straordinario, perfetto per insaporire al posto del sale e conferire un fresco profumo di mare.

A tua scelta, in base alla disponibilità, puoi usare dei tartufi di mare o vongole veraci. E broccoletti o friarielli, per rendere il piatto ancora più mediterraneo in perfetto stile mari e monti.

colatura di alici

La ricetta delle linguine ai tartufi di mare

Per 4 persone occorrono 350 gr di linguine, 600 gr tartufi di mare o vongole veraci, 400 gr. broccoletti (tipo friarielli), 2 spicchi di aglio, peperoncino fresco (con o senza semi, dipende dal livello di piccantezza che preferisci), olio e.v.o., 1 cucchiaino di colatura di alici

Preparazione

Fai spurgare i tartufi di mare in acqua fredda per eliminare la sabbia. Poi versali in un tegame con l’olio, gli spicchi d’aglio in camicia, poco peperoncino e la colatura d’alici. Falli aprire e poi toglili dal fuoco. Lava e spunta i friarielli e aggiungili nel tegame per farli insaporire. Cuoci le linguine mantenendole al dente. Scola la pasta e versala nel tegame con gli altri ingredienti. Saltala per pochi minuti, con poca acqua di cottura, in modo che si crei una gustosa salsina prima di servirla.

Alessandro Borghese : Kit per la pasta

Il secondo kit è tutto dedicato all’alimento principe della cucina italiana. Il nostro ufficiale portabandiera, assieme alla pizza : la pasta.

E’ il pranzo perfetto per ricaricarci e dare le energie per affrontare il pomeriggio. Ma anche la cena ideale, per non appesantirci, l’importante è non esagerare mai con i condimenti.

La ricetta di Borghese che ti proponiamo è perfetta per la stagione autunnale, ricca di funghi.

Per prepararla ti consigliamo di usare una pasta all’uovo, simile ai maccheroncini di Campofilone. Dei tagliolini sottilissimi, perfetti per essere conditi con sughi di pesce e vegetali.

Nel nostro negozio abbiamo scelto quelli di La Pasta di Aldo : il loro colore richiama le sfumature dorate della semola e la ricchezza dell’uovo, uno degli alimenti più preziosi che possiamo trovare in natura.

In questo piatto la ricca pasta all’uovo viene condita con un condimento vegetale a base di zucca arrostita, funghi cantarelli e un pesto di noci che la rende cremosa.

la pasta di Aldo

Ingredienti per i maccheroncini con zucca, finferli e pesto di noci

Ingredienti per 4 persone: 250 gr maccheroncini (o tagliolini) all’uovo – 250 gr zucca cotta al forno – 200 gr funghi cantarelli – 100 gr gherigli di noce – 50 gr parmigiano grattugiato – cipolla – aglio – salvia fritta – olio e.v.o. e burro – sale e pepe

Preparazione

Lessa la pasta in acqua bollente salata.

Pulisci i funghi. Brasa la cipolla finemente tritata con un filo di olio e.v.o. e una nocina di burro. Saltaci i funghi affettati.

Taglia la zucca a dadini e saltala in padella con l’olio e l’aglio in camicia.

Pesta i gherigli al mortaio con un pizzico di sale grosso e il pepe nero. Aggiungili alla zucca in cottura, unendo poi anche i funghi.

Scola la pasta e mantecala in padella con il condimento. Impiatta con foglie di salvia fritte e una grattata di parmigiano reggiano.

Ricette di tradizione : la cacio e pepe di Borghese

Fra la pasta e i grandi classici della nostra tradizione, non possiamo perderci la sua ricetta degli spaghetti alla chitarra cacio e pepe.

Per prepararla bisogna partire da una gran pasta. Essendo una ricetta tradizionale siamo andati nella culla della pasta di Gragnano con Pastificio Gentile.

Il condimento è fatto con parmigiano e pecorino, in grandi quantità, così da ottenere una saporita ed equilibrata salsa. E poi tanto pepe, con il tocco prezioso e raffinato del pepe di Tasmania, proveniente dall’Australia. Rarissimo, dalle note dolci e fortemente aromatiche, di buona piccantezza.

Gli ingredienti per la regina delle ricette : la cacio e pepe di Borghese

per 4 persone : 400 gr di spaghetti alla chitarra, 200 gr Parmigiano Reggiano, 300 gr Pecorino Romano, 3 gr pepe di Tasmania, 3 gr pepe nero, sale

Procedimento

Lessa la pasta in abbondante acqua poco salata.
Grattugia parmigiano e pecorino, passali con un setaccio a maglie fini e mischiali in una bowl d’acciaio; aggiungi poca acqua di cottura della pasta e amalgama con una frusta da pasticcere fino ad avere una consistenza cremosa. Aggiungi il pepe pestato. Scola bene la pasta, manteca nella bowl e servi subito.

Healthy Borghi Kit per gusto e leggerezza

Se sei un’amante della cucina sana e leggera è stato pensato il kit di Alessandro Borghese con tutte le sue ricette anche per te. La cucina a vapore permette di preservare tutti i nutrienti e il sapore degli alimenti, consentendo una cucina leggera e ricca di gusto. L’importante è sempre rispettare gli alimenti con i loro tempi di cottura e controllare la quantità di condimento.

La cucina asiatica ci aiuta ad avere sapore senza eccedere in grassi, grazie anche alla salsa di soia, che enfatizza i sapori, insieme all’uso delle spezie.

Ecco quindi la ricetta dei ravioli al vapore di Alessandro Borghese, per sentirti anche tu un protagonista di Kung Fu Panda.

BorghiBox Healthy

I ravioli a vapore di Ale

Ingredienti per 4 persone: 250 gr farina 00, 150 ml acqua, 1 pizzico di sale, 150 gr macinato di maiale, 50 gr mazzancolle sgusciate, 1 carota, 100 gr cavolo cinese, ½ scalogno, 2 gr zenzero fresco, erba cipollina, 1 cucchiaio di salsa di soia, sale, pepe verde, 2 ravanelli, menta q.b., olio e.v.o.

Preparazione

Con un mixer, sminuzza e amalgama la carota, lo zenzero e lo scalogno pelati e tagliati a tocchetti, l’erba cipollina e le foglie di cavolo cinese spezzettate, le mazzancolle private della testa e del carapace. Condisci con la salsa di soia. Mescola con il macinato di maiale, regolando di sale e di pepe.

Amalgama la farina setacciata con l’acqua, ottenendo un impasto malleabile e non appiccicoso. Stendilo con un mattarello, ottenendo un velo sottile. Ricava dei dischi con un ring e, utilizzando se vuoi una sac à poche, posa il ripieno al centro di essi. Chiudi i ravioli unendone i lembi al centro a due a due e sigillando poi gli angoli.

Fora 2 foglie grandi di cavolo cinese con una forchetta e disponile sul fondo di una vaporiera, su di esse adagia i ravioli. Posa la vaporiera in una pentola con un dito e mezzo d’acqua bollente, richiudila e lascia cuocere per 5-6 minuti.

Servi i ravioli nella loro vaporiera decorando con i ravanelli tagliati a fettine sottilissime e le loro foglie, della menta e un giro d’olio evo.

Burger Borghese Style : il kit e le ricette

Per i carnivori impenitenti, invece, è stato creato il kit per hamburger. Negli ultimi anni il BBQ e tutto il mondo che gli gira attorno è diventato di grande interesse. La fantasia ha arricchito di possibilità quella che una volta era vista come una semplice e triste svizzera di carne.

I burger sono diventati di carni ricercate, non solo manzo, maiale o pollo, ma anche angus, bufalo e pesce.

Dal salmone fino al mondo vegetale con i burger vegani a base di ceci, lenticchie o quinoa.

Ma ritorniamo al mondo degli onnivori, con due grandi classici semplici da rifare, a base di manzo. Due opzioni, una rifinita con guanciale e l’altra con speck per un gusto più affumicato.

Le salse poi in un hamburger sono sempre fondamentali. Se non hai tempo di prepararle a casa, non ti preoccupare. Quelle che si trovano in commercio molto spesso sono davvero molto ben fatte, anche meglio di quelle che potresti preparare con le tue mani. Come quelle della piemontese Locanda della Posta : maionese , salsa rubra (una sorta di ketchup) e sottoli di varia natura che puoi usare per arricchire di golosità i tuoi hamburger party.

kit hamburger borghese

La ricetta degli hamburger

Per un Royal Burger davvero speciale, gli ingredienti che ti occorrono per 4 persone sono : 1 kg di carne macinata mista, 8 fette di Cheddar, 8 fette di speck, 4 panini buns da hamburger, 4 pomodori, 4 cetriolini sottaceto, 1 cespo di lattuga, peperoncino macinato, sale e pepe, olio EVO, senape e ketchup

Preparazione

Condisci la carne con poco olio e.v.o., sale, pepe e peperoncino (a piacere puoi usare anche della paprika dolce, piccante o affumicata). Porzionala e crea degli hamburger di uguale peso. Dai loro la classica forma. Cuocili su una piastra calda girandoli da entrambe le parti. Sulla stessa piastra tosta lo speck.

Taglia il pane a metà, tostalo dalla parte del taglio; taglia anche il pomodoro a fette, così come i cetriolini. Lava qualche foglia di lattuga. A qualche minuto dal termine della cottura della carne, fai sciogliere il formaggio Cheddar sopra l’hamburger di carne. Assembla l’hamburger alternando tutti gli ingredienti preparati: il pane, un velo di senape, la lattuga, il ketchup, il pomodoro, il burger di carne e lo speck.

Se invece vuoi provare il suo Black Angus Burger, avrai bisogno di 4 hamburger di Black Angus da 200 gr, 4 panini bun da hamburger, 4 uova di fattoria da friggere con un filo di olio e.v.o., 4 fette di mozzarella di bufala ben scolate (così che non perdano troppo liquido), 4 foglie di iceberg, 1 pomodoro ramato tagliato

hamburger borghese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.