Le sculture vegetali di Claudio Menconi

SCULTURE VEGETALI

La scultura vegetale è un’arte diffusa soprattutto in Asia. Claudio Menconi ha ottenuto la prestigiossima medaglia d’oro alla rassegna mondiale di cucina in Lussemburgo nel 2006 categoria decorazione.

In questo periodo in cui impazza il cake design, consideriamo molto bello parlare di sculture vegetali: con queste infatti si possono realizzare bellissime torte decorate con la frutta, che sfruttano alimenti come lo zafferano o il cacao come coloranti. Menconi suggerisce di guardare la forma della frutta e, con un’abilità paragonabile alla “michelangiolesca arte del levare”, crea qualcosa di nuovo (dal più semplice abbinamento di pera e mezza prugna per realizzare un fungo fino all’incredibile colombina ottenuta da una foglia di finocchio maschio).

02032014-DSC_0523

Se vi interessa l’argomento vi piacerà “Caterino: romantico duello in punta di forchetta”: è un racconto, la storia del cuoco Caterino, italiano della toscana più profonda, e un famoso chef francese di Parigi si sfidano a un singolare duello culinario per conquistare il cuore della bella Henriette. Il primo perché ne è innamorato; il secondo perché ne è il padre. Una storia d’amore e di cucina, con sfide tra due cucine internazionali. Un gustoso libro impastato a quattro mani da assaporare, da leggere, da intagliare, con 42 ricette tipiche toscane e francesi e 10 composizioni ornamentali di frutta e verdura dello chef Claudio Menconi.

02032014-DSC_0362

Per la lavorazione delle sculture vegetali Claudio Menconi usa dei piccoli coltelli in acciaio ceramicato: sono rivestiti in ceramica ma hanno un’anima in acciaio; questo ha il doppio vantaggio di mantenere il coltello flessibile (acciaio dolce e sottile) ma che non si spezza (cosa che potrebbe succedere se fosse tutto in ceramica).

02032014-DSC_0512

La ceramica limita il contatto dell’acciaio con la frutta, i cui acidi alla lunga possono far perdere l’affilatura. La ceramica inoltre impedisce all’acciaio di rilasciare nichel, ritardando l’ossidazione (un consiglio è quello di lavare sempre i vostri coltelli subito dopo averli usati, specie su cibi acidi come gli agrumi, per conservarli al meglio). Il pelapatate è l’unico completamente in ceramica tanto non serviva flessibilità.

             02032014-DSC_0493 02032014-DSC_0447

Per le differenze tra ortaggi statici e dinamici (e come trasformare in dinamico un ortaggio statico) rimandiamo al post dell’esibizione di Menconi del 2012, sempre presso il Centro Casalinghi Dal Toscano.

Vi lasciamo ora a una carrellata di fotografie con le sculture vegetali dello chef, da ammirare con gli occhi e poi gustare (dispiace distruggere questi piccoli capolavori, ma la frutta e la verdura sono del Contadinostrano, slurp!!). Se volete saperne di più potete visitare il sito internet dello chef o andare a vedere le due video-lezioni sul sito di donna moderna (come quella dell’uovo di Pasqua per chi è a dieta). E non perdetevi Sale&Pepe di questo mese!!

02032014-DSC_0505

02032014-DSC_0509

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.