Piccoli gesti che cambiano il mondo: tre tips per uno stile di vita più sostenibile

Vuoi limitare il tuo impatto ambientale e non sai da dove inizare? 

Ecco alcuni consigli di Dal Toscano per te! 

 

​​Ogni giorno facciamo scelte che hanno un impatto sul nostro Pianeta.

Ogni giorno leggiamo notizie su quanto la Terra stia affrontando crisi senza precedenti in termini di clima e ambiente, una vera e propria minaccia per il benessere dell’ecosistema. E dunque di tutti noi.

Tuttavia, siamo ancora in tempo per adottare uno stile di vita più sostenibile e provare a invertire la rotta.

Ma come?

Se ti sei appena approcciato a questo universo, non sai da dove iniziare, o semplicemente cerchi qualche spunto e idea per limitare il tuo impatto sull’ambiente, sei nel posto giusto.

Ecco tre semplici tips per iniziare a fare la differenza cambiando piccole abitudini quotidiane.

 

  1. Addio plastica, benvenuta pausa pranzo ecofriendly!

 

Il divieto della plastica monouso stabilito dall’Unione Europea è entrato in vigore a gennaio 2021. Il Parlamento europeo ha approvato questa nuova direttiva che impone agli stati membri di vietare l’uso di alcuni articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce, bastoncini cotonati e così via. Ecco che sul mercato stanno nascendo valide alternative, come le stoviglie in bioplastica realizzate con materiale rinnovabile di origine vegetale. Una scelta ecologica ed economica che cambierà velocemente la vostra pausa pranzo, ma anche l’organizzazione di feste e pic nic.

 

  1. Bere un caffè sostenibile

 

È uno dei nostri gesti più quotidiani. Quello che ci accomuna quasi tutti: bere un buon caffè. In un primo momento, bere un caffè sostenibile sembra un’idea del tutto utopica. Tuttavia esistono diversi modi per consumare un caffè senza danneggiare l’ambiente. Acquistando un caffè di buona qualità tostato in una piccola torrefazione, adottando un metodo di preparazione sostenibile e scegliendo alternative locali si può bere un buon caffè senza sentirsi in colpa verso il nostro pianeta. Ma cosa fare nel caso di caffè preso in ufficio? La risposta è semplice: affidarsi a bicchieri monouso biologici e riciclabili.

 

  1. Limitare lo spreco alimentare 

Sprecare i nostri acquisti alimentari non significa solamente buttare via il cibo, ma anche avere un impatto diretto negativo sullo spreco delle risorse naturali che sono state utilizzate per produrlo e dunque aumentare l’inquinamento.  La prima cosa da fare per adottare uno stile più sostenibile  è organizzare la propria spesa secondo un menù valido per tutta la settimana, in modo da sapere ciò che davvero è utile comprare senza farsi troppo tentare dalle offerte e rischiare di comprare la stessa cosa in quantità eccessive. Inoltre è utile combattere la pigrizia e ricordarsi di riciclare gli avanzi e la frutta troppo matura per altre ricette (come dolci e torte salate), e sistemare gli alimenti all’interno della dispensa o del frigo portando avanti quelli che stanno per scadere in modo da ricordarsi di mangiarli in tempo.

 

Sono tutti piccoli gesti, ma possono davvero fare la differenza!

   Scarica l\'articolo in formato PDF   

Lascia un commento