Rösti di patate viola con brie e pinoli

Questa ricetta di Gianfranco è a base di patate viola; queste ultime sono spesso vendute dai francesi, ma vengono dal Perù. Generalmente sono piccole e bitorzolute, brigose da pulire (vi consigliamo quindi un buon guanto). Il colore viola resiste alla cottura (al massimo schiarisce un po’), quindi potete ottenere vellutate. Il rosti sfrutta l’amido delle patate come collante, quindi non c’è bisogno di utilizzare uova.

Rösti di patate viola

Ricetta di Gianfranco Allari

05032014-DSC_0607

Ingredienti

per 4 persone:

  • 500 g di patate viola
  • 100 g brie
  • 50 g di pinoli
  • 1 cipolla bianca
  • Erbe aromatiche: erba cipollina, timo, maggiorana, prezzemolo
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale e pepe

05032014-DSC_0566

Esecuzione

Pelare le patate e passarle in una grattugia a fori grossi e lasciare scolare in un colino per 30 minuti circa (potete anche scolarle su carta scottex), tritare finemente le erbe aromatiche e tagliare sottilmente con la mandolina la cipolla.

05032014-DSC_0564

Scaldare un filo di olio in una padella unire le cipolle e farle rosolare a fuoco dolce fino a quando risultano morbide, versarle in una ciotola e farle raffreddare.

Unire nella ciotola delle cipolle le patate, i pinoli e le erbe aromatiche, insaporire con sale e pepe ed amalgamare il tutto.

05032014-DSC_0576

Fare scaldare un filo d’olio in un tegame che possa anche andare in forno, versare il composto e livellarlo in modo uniforme con il dorso di un cucchiaio e cuocerlo per 5 minuti.

05032014-DSC_0581

Trasferire il tutto in forno a 180° per 10 minuti poi girarlo come una normale frittata con l’aiuto di un coperchio. Farcire con fettine di brie e rimettere il forno per altri 5 minuti sfornare il rösti a fette.

05032014-DSC_0584

La golosa variante

Questa ricetta è molto buona anche utilizzando il salmone come ripieno.

05032014-DSC_0605

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.