Stuzzichini di pomodori secchi al tonno

Pomodori secchi, freschi .. sottolio … l’estate è l’esplosione e l’inno al pomodoro.

Per me sono un simbolo, quasi non mi viene in mente un piatto che non ha segnato le mie estati senza questo ingrediente.

A partire dalle tantissime varietà che si possono comperare : adoro i pomodorini datterini, con la loro dolcezza e croccantezza. Sempre perfetti in insalata.

Poi ci sono i ciliegini, che mi piace tantissimo usare come condimento per la pasta, velocemente spadellati con olio, aglio e basilico … come se non ci fosse una fine. O mangiati così … uno a uno .. come ciliegie ..

E i perini … adorati compagni della mozzarella di bufala nella caprese (anche se la digeribilità non è altissima …).

I pomodori a grappolo … perfetti ripieni, da crudi o cotti, con cereali, tonno o altre verdure. Un modo intelligente di riciclare quello che avanza in frigorifero. Anche con dei semplici dadini di pane croccante condito.

I cuori di bue invece vengono sacrificati in freschissime e golose insalate Nicoise…

Come non citarli, irrinunciabili compagni di frise, panzanelle o bruschette.

Ma veniamo a quelli secchi, veri protagonisti di questa ricetta.

Si potrebbero usare dei pomodori secchi, da reidratare in acqua tiepida e  poi condire con poco olio e.v.o..

Usando dei buoni pomodori secchi sottolio si ha la vita molto più facile. Se avete il vostro produttore di fiducia, la ricetta è già fatta !!

La farcia è di pura ispirazione mediterranea; quindi tonno, acciughe, capperi, olive e tante erbe aromatiche per rinfrescare e rendere aromatico il sapore, dando un tocco “personale”.

Uno stecchino e sono pronti per essere gustati.

Si possono servire su dei crostini di pane, accompagnati a un’insalata mista. O con un tagliere di salumi e formaggi. Tutto dipende da quanto ci si sente golosi …

Quindi ….Vediamo come li ho preparati ….

Ingredienti per 2 persone :

  • pomodori secchi sottolio
  • una scatoletta di tonno al naturale
  • 1 o 2 acciughe sottolio
  • 1/2 cucchiaio di capperi dissalati
  • 2 o 3 olive kalamata
  • prezzemolo tritato
  • origano secco
  • menta secca
  • semi di finocchio
  • zeste di limone
  • peperoncino
  • pepe nero
  • crostini di pane tostato
  • filetti di mandorle tostate
  • scaglie di provolone

PREPARAZIONE

Scolare il tonno dall’acqua di conservazione e metterlo in una ciotola strofinata di aglio.

Poi aggiungervi le acciughe e le olive denocciolate e tritate al coltello. Unire anche il prezzemolo tritato, poca buccia di limone grattugiata, un pizzico di origano, semi di finocchio pestati, pochissima menta secca, il peperoncino e una macinata di pepe.

Quindi scolare bene i pomodori (volendo si possono tamponare con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso).

Farcirli poi con il composto e chiuderli fermandoli con uno stecchino.

Servirli infine su dei crostini di pane tostato con fettine di provolone e rifinire in ultimo con i filetti di mandorle tostate.

Più semplice di così …. non vi resta che provare

   Scarica l\'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.